02 3562545 info@clericisrl.com Via Bissone 11 • 20021 Baranzate MI

  • 284

    Carpenteria elettrolucidata

  • 286

    Stampo gelato elettrolucidato

  • 93

    Particolare scambiatore elettrolucidato

Elettrolucidatura

L’elettrolucidatura è un processo elettrochimico che rimuove lo strato superficiale del metallo ottenendo un livellamento in campo micro variabile a seconda dei parametri di lavorazione impostati.

Per eseguire l’elettrolucidatura si utilizza una soluzione acida a base solforico e fosforico riscaldata, con un passaggio di  corrente continua. L’articolo da trattare  nel nostro caso sarà l’anodo (polo positivo) e mediante ganci, pinze o attrezzature specifiche verrà  collegato al catodo (polo negativo). Il processo è esattamente il contrario di una deposizione di cromo o nichel e  per questo che ci definiamo galvanici anomali in quanto non utilizziamo metalli nelle nostre lavorazioni.

Con il processo elettrochimico nell’acciaio inossidabile si asportano più velocemente il nickel e il ferro  lasciando la superficie ricca di cromo:questa operazione migliora lo strato superficiale passivo dell’inox.

I tempi di permanenza degli articoli da trattare sono differenti a seconda dello spessore, della grandezza, e dal risultato estetico che si vuole ottenere.

Con il trattamento elettrolitico possiamo trattare articoli con svariate forme e dimensioni, raggiungendo anche punti che con altre lavorazioni risulterebbero  difficili da raggiungere.

L’elettrolucidatura è utilizzata in molti settori, soprattutto laddove la resistenza alla corrosione, la pulibilità e la rugosità dell’acciaio inox sono qualità importanti.